05
mag

IMPURE 2020

Producta ha partecipato con successo al bando Impure 2020 in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Chimica del Politecnico di Atene quale azienda specializzata nel riciclo e riutilizzo dei polimeri sintetici. È stata realizzata la riconversione di quattro linee di stampaggio a iniezione, attraverso lo sviluppo di stampi modulari mediante la combinazione di tecnologie di produzione additiva e utensili convenzionali. Nell'ambito di imPURE, sono state impiegate tecnologie di automazione e sistemi di monitoraggio remoto per l'integrazione dei servizi basati sul Cloud Manufacturing (CMfg), dimostrati nelle linee di lavorazione della plastica e di stampaggio a iniezione disponibili nel consorzio (PASCOE, STIL, ELVEZ, PRODUCTA). Sono stati applicati metodi di configurazione ottimali basati sul grado di automazione e monitoraggio di ciascuna linea, supportati da modelli di simulazione multifisica con feedback da sensori nel flusso di produzione. Sono stati collegati vari dati dell'intero processo di stampaggio a iniezione, tra cui la progettazione dello stampo, la produzione dello stampo e il processo di stampaggio a iniezione, per ottenere un ambiente di produzione più efficiente, intelligente e sostenibile

...
Vai al dettaglio »

01
gen

HORIZON 2020

PRODUCTA ha partecipato con successo al bando Horizon2020 all’interno del più ampio programma “Fondo Crescita Sostenibile”, attivato dal Ministero dello Sviluppo Economico su direttive UE. Questo bando è destinato al finanziamento di progetti di ricerca applicata allo sviluppo industriale con interventi strategici a significativo impatto sull’economia sostenibile e sulla competitività dell’apparato produttivo.

...
Vai al dettaglio »

27
set

PRODUCTA RICERCA E SVILUPPO

La Producta, azienda specializzata nella produzione di guarnizioni e profili estrusi, opera dal 1976 sul mercato mondiale delle guarnizioni in PVC, Gomme Termoplastiche, Gomme Vulcanizzate e profili in Poliammide per Taglio Termico, è certificata UNI EN ISO 9001 – Ed. 2000 ed ha da sempre considerato come obbiettivi primari servizio e qualità, una qualità testata e riconosciuta dai più accreditati istituti secondo gli standard DIN e EN. Nel 2015 vincitrice del fondo europeo per la crescita sostenibile, nell’ambito definito dal programma quadro di ricerca e innovazione “Horizon 2020”, a sostenere progetti volti ad introdurre significativi avanzamenti tecnologici tramite lo sviluppo di tecnologie abilitanti. Il riciclo della gomma sta assumendo un’importanza sempre maggiore a livello mondiale, sua per l’aumento dei costi delle materie prime che della diminuzione delle risorse. Ma anche per la crescente consapevolezza delle problematiche ambientali di sostenibilità. Sono stati quindi ideati diversi metodi di riciclo come la combustione, per il recupero di energia, e la pirolisi per il recupero di gas, petrolio e prodotti chimici. Poi abbiamo la rigenerazione e la devulcanizzazione che permettono di riutilizzare la gomma di scarto, considerati simili però sono diversi nel grado di rottura del reticolo della gomma e nella struttura molecolare del materiale polimerico. La devulcanizzazione mira ad invertire la vulcanizzazione senza danneggiare il polimero e consiste nella rottura dei legami zolfo, mentre il recupero va a rompere anche i legami carbonio della catena polimerica andando a compromettere le proprietà del materiale riciclato. La Producta è da più di 5 anni che studia, in collaborazione con l’università di Camerino, e migliora il processo di devulcanizzazione, con l’utilizzo di agenti devulcanizzanti adatti, per ottenere un miglioramento delle proprietà della gomma riciclata. Soprattutto nella gomma EPDM dove è stato possibile ottenere un riutilizzo di gomma riciclata in master con gomma vergine in concentrazione superiore al 50%. La nuova mescola quindi ottenuta, dopo analisi e test di prova ha dimostrato di avere proprietà paragonabili se non superiori ad una mescola di solo gomma vergine. La Producta ha sviluppato il suo processo di riciclo riuscendo a devulcanizzare più di tre volte la stessa gomma al suo fine vita, mantenendo le performance della guarnizione. Con la nuova Termik Line, la Producta vuole offrire al mercato una barretta isolante per il taglio termico più efficiente dal punto di vista ambientale. Insieme all’utilizzo di poliammide riciclata consente di ridurre il consumo di combustibili fossili e produzione di CO2 rispetto alla produzione di profili tradizionali. Inoltre grazie alla sua porosità, la Termik Line, migliora l’azione isolante della poliammide rinforzata con fibra di vetro con un lambda termico minore della poliammide tradizionale. La struttura della poliammide viene resa porosa in modo uniforme durante il processo di estrusione ma presenta un’elevata stabilità grazie al rinforzo in fibre di vetro; lasciando invariate le caratteristiche quali resistenza, verniciatura, superficie e lavorabilità.

...
Vai al dettaglio »

15
set

IMPLEMENTAZIONE SOSTENIBILE DEL RICICLAGGIO DA RIFIUTI DI GOMMA INDUSTRIALI

è disponibile da scaricare, in formato pdf, parte della relazione che è stata presentata il 15 settembre scorso in occasione della Conferenza internazionale sull’innovazione dei processi polimerici PPI 2022 discutendo l’argomento: “Implementazione sostenibile del riciclaggio dei rifiuti di gomma industriali”. Collaborazione tra L'università di chimica organica di Camerino e l'azienda Producta.

...
Vai al dettaglio »

27
giu

Producta Low Lambda

PRODUCTA OTTIENE LA CERTIFICAZIONE LOW LAMBDA PER LE SUE BARRETTE A TAGLIO TERMICO

Producta ha sviluppato una nuova Poliammide con valori di Conducibilità Termica (dati di laboratorio) λ medio pari a 0,14 W/mK. Tale valore di Conducibilità permette di aumentare il livello di prestazioni termiche richieste dal mercato nell’ottica della razionalizzazione dei consumi energetici e della tutela dell’ambiente.

...
Vai al dettaglio »
0733 225022
Producta srl